Cortona, itinerario ricreativo

Tra la fine di aprile e i primi di maggio il calendario delle manifestazioni cortonesi prevede la Fiera del Rame antico e lavorato, inserita in una cornice variopinta di fiori e piante ornamentali nella Piazza Signorelli. Il mese di maggio è inoltre dedicato alle rievocazioni storiche medioevali per ricordare il matrimonio tra il Signore di Cortona, Francesco Casali, e la nobile Antonia dei Salimbeni di Siena.

Film ambientato a Cortona

Le manifestazioni in costume, recite, canti e danze di stile trecentesco culmineranno, l’ultima domenica di maggio, con i cinque Rioni cittadini impegnati nel tiro con la balestra, nella storica “Giostra dell’Archidado”.

Tra la fine di agosto e l’inizio di settembre di ogni anno, inoltre, viene allestita nelle stanze del settecentesco Palazzo Vagnotti, già sede del Seminario Vescovile, la Mostra Mercato Nazionale del Mobile Antico, con un richiamo turistico di notevoli proporzioni, rivolto ad esaltare, tra l’altro, le caratteristiche culturali, artistiche ed ambientali della città.

Durante la stagione estiva, l’Accademia degli Arditi, proprietaria del Teatro e del Cinema “Signorelli” organizza, nella suggestiva, spettacolare e fresca atmosfera del Parterre, una serie di film di prima visione ( anche in lingua originale); la stessa Accademia, in collaborazione con l’amministrazione comunale, presenta, nella stagione invernale, una ricca programmazione teatrale con le migliori compagnie di spettacolo.

La vita è bella di Benigni

Teatro Lirico ( spettacolare e suggestiva l’ “opera” all’aperto in piazza Signorelli), concerti di musica classica e da camera, movimentano e allietano le giornate e le serate del soggiorno cortonese. Da non trascurare poi, in tutte le stagioni dell’anno, le sagre gastronomiche, le feste paesane, le rievocazioni di un tipo di vita agreste, bucolica, a volte melodrammatica ma più spesso gioiosa, senza le quali certi sapori, odori, mestieri e tradizioni andrebbero irrimediabilmente perdute ( calici sotto le stelle, sagra della bistecca chianina, della ranocchia, dell’ocio, della “battitura”, dell’uva, delle castagne, dei funghi, della lumaca, dei “maccaroni”, della “ciaccia” fritta).

Da non dimenticare poi che Cortona e i suoi dintorni sono state splendide “location” di famosissimi film, tra i più recenti “La vita è bella” di Roberto Benigni e “Sotto il sole di Toscana” tratto dal best seller di Frances Mayes, “ Under the tuscan sun”. Interessanti e coreografici i mercati settimanali ( i più importanti sono quello del giovedì a Camicia e quello del sabato in Città). Sparse nel territorio, anonimamente mescolate a quelle dei residenti, numerosissime sono a Cortona le dimore di scrittori, giornalisti, diplomatici e uomini di governo, registi, cantanti ed altri eminenti personaggi della cultura, del mondo dell’arte e dello spettacolo, italiani e stranieri: una conferma di quanto nel mondo sia conosciuto e apprezzato questo angolo soleggiato di Toscana.

Appart. Check–in: Scegli la dataNotti: Persone: Bimbi: Invia